1 anno di ricerca: leadership e processi democratici nelle squadre di Balon Mundial

Processi democratici nella pratica sportiva e costruzione del leader nelle comunità migranti di Balon Mundial

A settembre è giunta al termine l’indagine finanziata dalla borsa di ricerca scientifica messa a disposizione dal bando “Talenti della Società Civile 2015”, promosso da Fondazione CRT e da Fondazione Giovanni Goria. La ricerca svolta da Claudia Genovese, durata un anno, ha preso in esame la connessione tra sport e processi di selezione dei leader all’interno delle comunità di migranti le cui squadre partecipano al torneo Balon Mundial. Attraverso l’indagine è stato possibile analizzare da vicino una delle azioni promosse dall’A.S.D.: il supporto alla costruzione di reti sociali sia tra comunità di diversa provenienza nazionale, sia tra membri appartenenti allo stesso nucleo, con l’obiettivo di fornire un sostegno concreto a coloro che, arrivati nel nostro paese essendo nati altrove, si trovano ad affrontare il difficile percorso dell’integrazione.

balon mundial interazione

Al centro dell’analisi il ruolo dei leader: dirigenti, allenatori e capitani delle squadre che proprio attraverso la partecipazione al torneo, si fanno promotori di relazioni che nascono, si riattivano o si consolidano, contribuendo in maniera significativa a un percorso di “prima integrazione” (con il territorio, i servizi offerti dalla città, le sue istituzioni), fondamentale soprattutto per chi, giovane, arrivato da poco tempo nel nostro paese, vive la condizione di richiedente asilo o rifugiato. In quest’ottica le squadre di Balon Mundial diventano “squadre di comunità”, non semplici formazioni calcistiche, impegnate a competere nel corso del torneo, ma veri e propri “nuclei comunitari”, che per molti rappresentano “luoghi sicuri” di incontro, confronto, sostegno, contribuendo ancora una volta ad un’integrazione che passa anche attraverso la ripresa di contatti con la comunità di origine, oltre che con una “normalità” spezzata dalla migrazione e dal viaggio.

balon mundial fair play

Di uguale importanza l’azione dell’A.S.D., il cui patrimonio di competenze, conoscenze e contatti è messo a disposizione delle squadre e attraverso di esse, delle comunità che partecipano al torneo e il cui supporto diventa sovente strategico per coloro che, impegnati nel difficile percorso della migrazione, ne incrociano il percorso.

Claudia Genovese

Ricercatrice, vincitrice Master dei Talenti della Società Civile

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia una risposta