2011-Action-Weeks-Football-People-colour

Convegno “Cittadinanza Sportiva e nuovi cittadini”

locandina

CONFERENZA: CITTADINANZA SPORTIVA E NUOVI CITTADINI_Football People Weeks 2015
Sabato 17 ottobre 2015
Circolo dei Lettori, via Bogino, 9 Torino
h. 10-13; 14.30-19

>English below

In occasione delle Football People Weeks 2015, l’A.S.D. Balon Mundial Onlus, impegnata da 10 anni nella lotta alle discriminazioni e membro di FARE network (Football Against Racism in Europe), è stata scelta per organizzare una delle 9 grandi iniziative internazionali destinate alla lotta contro il razzismo nel calcio e nel mondo dello sport.

Il convegno “Cittadinanza Sportiva e nuovi cittadini” ha come obiettivo quello di fare il punto sui progressi in materia di diritti nel mondo dello sport, riunendo le migliori esperienze in termini di lotta alle discriminazioni e di inclusione sociale, con particolare riguardo alla condizione di richiedenti asilo, giovani rifugiati e c.d. “seconde generazioni”.

La riforma della legislazione sulla cittadinanza (ius soli, ius soli temperato, ius culturae), pur essendo un tema presente nell’agenda politica italiana, sembra dover affrontare un percorso più difficile di altri. Ad oggi, i figli degli immigrati cresciuti in Italia non possono partecipare alle attività agonistiche federali ne’, se meritevoli, vestire la maglia azzurra: pur andando a scuola con i loro coetanei italiani, sono esclusi dalla competizione e non possono rappresentare ai livelli più alti quello che di fatto è il loro Paese. Nuove pratiche di cittadinanza esistono invece nel mondo dello sport e il Calcio, in particolare, può essere capace di guardare oltre le differenze per coltivare un’idea più attuale di società aperta e diventare vero e proprio strumento di lotta alle discriminazioni e agli stereotipi identitari nazionali .

La prima parte della giornata sarà dedicata alla presentazione della Proposta di legge n. 1949-2014 sulla Cittadinanza Sportiva e ad approfondire le questioni collegate ad essa. La seconda parte sarà dedicata al tema dell’inclusione dei rifugiati e richiedenti asilo attraverso lo sport, mettendo a confronto i progetti di social football attivi in Europa, con l’obiettivo di creare un network del “ calcio migrante” capace di valorizzare le singole esperienze incoraggiando la cooperazione. Il convegno vuole essere anche l’occasione per dare il via a un percorso che porti alla realizzazione di un grande evento in occasione della Giornata del Rifugiato indetta dalle Nazioni Unite per il 21 giugno 2016.

Infine, nel corso della giornata verrà lanciata la Campagna di comunicazione virale #azzurropureio. La campagna #azzurropureio promuove il diritto allo sport per tutti ed educa alla valorizzazione delle diversità e delle unicità sostenendo la partecipazione dei giovani immigrati che crescono in Italia, dei minori di c.d. “seconda generazione” (G2), nuovi italiani che possono diventare rappresentanti dello sport nazionale.

PROGRAMMA

Sessione mattutina (h. 10-13)

SALUTO DI BENVENUTO

Tommaso Pozzato
(Presidente A.S.D. Balon Mundial ONLUS)

SALUTI ISTITUZIONALI

Ilda Curti
(Assessore Politiche Giovanili, Coordinamento politiche per la multiculturalità e per l’integrazione dei nuovi cittadini)

Monica Cerutti
(Assessora alle Politiche Giovanili, Diritti Civili, Immigrazione)

Massimo Aghilar
UISP – Politiche Sociali, Educative e Giovanili

LA PROPOSTA DI LEGGE CITTADINANZA SPORTIVA N.1949-2014

On.le Filippo Fossati
(Relatore principale e moderatore: il percorso della Pdl N.1949-2014)

ASGI (Associazione studi giuridici sulla immigrazione)
Presentazione del quadro normativo

Paolo Anselmo
(F.I.G.C. – Federazione Italiana Gioco Calcio)
Gli effetti della legge sui tesseramenti nel settore giovanile della F.I.G.C.

Massimo Aghilar
(UISP Torino)
Gli effetti della legge sui tesseramenti nel settore giovanile degli enti di promozione sportiva

Timothy Donato
(Progetto “Play With Us – We are not afraid of you” di Nessuno Fuorigioco Onlus)
Come estendere e garantire il diritto al gioco a tutte e tutti le /i minori presenti sul territorio italiano

Ilda Curti
(Assessore Politiche Giovanili, Coordinamento politiche per la multiculturalità e per l’integrazione dei nuovi cittadini)
“Come recepire e implementare a livello locale, regionale e nazionale la legge sulla cittadinanza sportiva”

Monica Cerutti
(Assessora alle Politiche Giovanili, Diritti Civili, Immigrazione)
“Come recepire e implementare a livello locale, regionale e nazionale la legge sulla cittadinanza sportiva”

On.le Filippo Fossati
“Come recepire e implementare a livello locale, regionale e nazionale la legge sulla cittadinanza sportiva”

h. 12.30 LANCIO DELLA CAMPAGNA #azzurropureio
_______________________________________________________

Sessione pomeridiana (h.14.30 – 18.30)

VERSO LA COSTRUZIONE DI UN NETWORK DEL CALCIO MIGRANTE

Moderatore: Federico Laface (A.s.d. Balon Mundial)

– SARI Sport Against Racism Ireland (Ireland)
– Liberi Nantes (Roma)
– Freedom – Cooperativa Faber (Mortara)
– Survivors (Torino)
– Africa United (Torino)
– Cuori D’Aquila (Torino)
– A.S.D. Koa Bosco e Progetto San Michel (Rosarno)
– Lavoro di Squadra – Asti

Contributi mutimediali dei Refugees teams del network di F.a.r.e. (Football Against Racism Europe) da Francia, Germania, Irlanda, Inghilterra, Croazia, Spagna e Polonia

#Azzurropureio
#FootballPeople
#FP2015
#IAM
#Balonmundial

FARE network
Balon Mundial
_______________________________________________________

>English version

CITIZENSHIP THROUGH SPORT CONFERENCE
Saturday, 17 October 2015, 10 a.m. – 18.30 a.m.
Circolo dei Lettori
Via Bogino 9, Turin (Italy)

A one-day international conference will be held in Turin, Italy, entitled “Cittadinanza Sportiva” (Citizenship through sport), to address the institutional discrimination and exclusion of asylum-seekers, refugees and immigrants, both women and men as part of the campaign Football People Action Weeks (8-22 october), the largest initiative against racism and discrimination in football led by Fa.r.e (Football against racism in Europe) network.
The conference will encourage the cooperation of partners and will include seminars and workshops that focus highlighting best practices in tackling discrimination .
In Italy debates regarding the reform of citizenship laws recognized sport as a means of promoting more immediate inclusion. A draft law (Pdl N.1949-2014) has been recently adopted by the Italian Senate, which enables second-generation minors, with permanent residence, to have the same rights and responsibilities as Italian minors to participate in federal sporting activities, until they achieve citizenship. The conference will provide stakeholders with practical information about the connections between citizenship and sport and will promote a new idea of citizenship based on the enlargement of the boundaries for the new comers
The second focus of the conference will be on the use of football as a tool for the empowerment and social inclusion of asylum-seekers, refugees and undocumented migrants. Activists and grassroots clubs across Europe have placed football at the centre of their efforts to make refugees welcome in Europe by stepping up their efforts to providing newcomers with sporting opportunities and a connection to help to find a place in their new communities. This will be done by promoting connections between the organizations which have managed refugees teams in Europe to promote good practices and create an international network of grassroots clubs working with refugees.
In order to build on the momentum generated by the conference, a communication campaign #azzurropureio will be launched to educate and breakdown stereotypes about national identities, to promote the participation of “new Italians” as representatives of Italian sport, as members of national teams.

CONFERENCE PROGRAMME

I) Morning session (h. 10-13)

h. 10.00 Welcome greeting
Tommaso Pozzato
(President A.S.D. Balon Mundial ONLUS)

Institutional greetings:

Ilda Curti
(Multicultural and integration affairs chairman of the Torino local council)

Monica Cerutti
(Youth, civil rights and immigration affairs chairman of the Piedmont regional council)

Massimo Aghilar
(Uisp Italia – Responsible for social, youth and educational politics)

CITIZENSHIP THROUGH SPORT DRAFT LAW (Pdl N.1949-2014)

Filippo Fossati
(Italian MP, promoter of the “Citizenship through sport” law)
Introduction to the “Citizenship through sport” law

ASGI
(Association of juridical studies on Immigration)
Presentation of the juridical context

Paolo Anselmo
(F.I.G.C. Italian federation of football leagues)
Impact of the Citizenship through sport law on enrollment in the F.I.G.C federal sporting clubs

Massimo Aghilar
(UISP Torino)
Impact of the “Citizenship through sport” law on enrollment in amateur sporting clubs

Timothy Donato
(Project “Play With Us – We are not afraid of you” by Nessuno Fuorigioco Onlus)
How to reach the right to play and to sport for all the minors in Italy

Ilda Curti
(Multicultural and integration affairs chairman of the Torino council)
How to ensure local implementation of the “Citizenship through sport” law

Monica Cerutti
(Youth, civil rights and immigration affairs chairman of the Piedmont region council)
How to ensure regional implementation of the “Citizenship through sport” law

On.le Filippo Fossati
How to ensure national implementation of the “Citizenship through sport” law

h. 12.30 #azzurropureio Social Media Campaign Kick Off
________________________________________________________

II) Afternoon session (h.14.30 – 18.30)

BUILDING A REFUGEE-BASED SOCIAL FOOTBALL TEAM NETWORK

Moderator: Federico Laface (A.S.D. Balon Mundial Onlus)

Participants:

– SARI Sport Against Racism Ireland (Ireland)
– Liberi Nantes (Roma)
– Freedom – Cooperativa Faber (Mortara)
– Survivors (Torino)
– Africa United (Torino)
– Cuori D’Aquila (Torino)
– A.S.D. Koa Bosco e Progetto San Michel (Rosarno)
– Lavoro di Squadra – Asti

Multimedia contributions and Interventions by the refugee teams of the F.A.R.E. Network (Football Against Racism Europe) from France, Germany, Ireland, Croatia, Spain and Poland.

 

2011-Action-Weeks-Football-People-colour