Dalla giornata sport for all di GIIG

Balon mundial nelle scuole

Quest’anno Balon Mundial è tornato a farsi conoscere nelle scuole grazie a due progetti co-finanziati dalla Comunità europea: Football3 for respect e GIIG Get Inclusive In the Game.

I due progetti vedono la presenza di 14 partners nel primo e 5 nel secondo i quali in ogni realtà locale lavorano e monitorano il proprio lavoro tra partners. Tutti seguiamo un programma ben specifico in cui lo sport è veicolo di inclusione sociale ed integrazione. Entrambi i progetti focalizzano l’attenzione sulla promozione di un vivere lo sport che favorisca il dialogo, il rispetto ed il fair play. Uno degli obiettivi più importanti è stato quello di avvicinare i ragazzini e ragazzine che meno si sentono coinvolti dall’attività sportiva, attraverso giochi di gruppo in cui la creatività sia stimolata, in cui lo stare insieme venga promosso come team work.

Il 6 giugno abbiamo invitato le due scuole ad incontrarsi, un momento conclusivo in cui divertirci e salutarci prima dell’estate. Questa ultima giornata definita –Sport for All– ha messo in relazione istituti scolastici ed ha aperto la possibilità di future collaborazioni. Le ragazze ed i ragazzi ospitati hanno vissuto il torneo finale con entusiasmo e hanno ben accolto il gioco iniziale in cui si formavano le squadre appositamente miste, non solo per presenza di maschi e femmine, ma anche di una scuola o dell’altra.

A scuola

A scuola

Attorno ai due campi di calcio è stato predisposto un laboratorio in cui, attraverso un quiz, abbiamo sensibilizzato i partecipanti ad un tema a noi molto caro: l’uso ed il consumo dell’acqua.

Il tempo è stato dalla nostra ed il sole ci ha accompagnati fino all’ora di pranzo, con la finale del torneo. A chiusura abbiamo distribuito degli adesivi sia dell’ASD Balon Mundial sia di Fare Network, un ricordo di questa nuova esperienza.

Infine qualche numero: in questi mesi abbiamo incontrato 115 ragazze e ragazzi di prima e seconda media, provenienti da 18 paesi diversi (spesso seconde o terze generazioni), che ci hanno fatto capire che lo sport può creare nuove amicizie, può diventare un linguaggio, un’altra forma di espressione.

Ringraziamo l’Istituto Comprensivo “Ilaria Alpi” di Corso Novara e  la Scuola Media “G.B. Viotti” di Corso Vercelli, in particolare le professoresse Castellano e Lotrecchio per averci accolto e aperto le porte delle loro palestre! Un grazie speciale agli operatori: Michele Donà, Giulio Consoli, Silvia Grandi e Claudia Genovese.

Per chi avesse interesse a provare un’esperienza stimolante soprattutto a livello umano, e volesse lavorare insieme con noi e con i ragazzini/e, per l’anno scolastico 2017/2018 il progetto continua.

Vuoi saperne di più sul Football 3 o di quando siamo andati a Budapest?

Per ogni info scrivete a Elena -> info@balonmundial.it oppure sulla nostra pagina Facebook.