Football Communities – III giornata

La terza giornata di Football Communities è la giornata dei verdetti, è la giornata delle eliminazioni, è la giornata dei festeggiamenti, è la giornata dei saluti.

La terza giornata di Balon Mundial Football Communities non è una giornata come le altre.

Perchè UNHCR, l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati ha accolto con piacere ed entusiasmo la richiesta di patrocinio presentata dalla nostra manifestazione.

Perchè Balon Mundial Football Communities non è un torneo come gli altri, non è solo calcio, non è solo una festa, non è solo un punto di riferimento per ragazzi rifugiati, non è solo inclusione e non è solo inte(g)razione.

Football Communities è tutto questo ma è anche molto di più: Football Communities è un’occasione.

Un’occasione per tutti i partecipanti di svagarsi per qualche ora e non pensare ai problemi della vita quotidiana.

Un’occasione per tutti i ragazzi di tutte le etnie di entrare in contatto con la società civile torinese, di diventare più consapevoli di farne parte a tutti gli effetti e di essere parte attiva e integrante di questa società.

Un’occasione per stringere legami con la propria comunità di riferimento presente sul territorio, per integrarsi con essa e magari iniziare a costruire qualcosa di importante per il futuro.

Un’occasione per conoscere, un’occasione per conoscersi.

Ma come detto all’inizio Football Communties non è solo calcio, ma è anche calcio e anche per questa terza giornata sono scese in campo le 16 squadre che hanno onorato questa competizione. 8 di queste hanno raggiunto i quarti di finale, in programma Domenica 21 Maggio sempre nella cornice del Campo Regaldi. Danze, grida, cori, foto di rito, musica (ok, la musica proveniva dal vicino Bunker ma ha comunque accompagnato i ragazzi per tutto lo svolgersi della giornata!) hanno contraddistinto i festeggiamenti delle compagini qualificate che vedono solo a tre partite di distanza l’ambita vittoria finale e il diritto di partecipare al prestigioso Balon Mundial.

Facce lunghe, deluse, silenzio ma anche voglia di rivalsa, soddisfazione per avere comunque dato il massimo e un’accresciuta consapevolezza nei propri mezzi hanno invece segnato il post partita degli sconfitti, di quelle squadre che hanno terminato in questa giornata la loro avventura di Football Communities. Nonostante tutto è stata una bella avventura e siamo sicuri che malgrado la sconfitta i ragazzi ricorderanno con piacere questa esperienza di sport e integrazione e torneranno al campo anche nelle prossime settimane a tifare per gli amici che nell’ultimo mese sono stati i loro rivali all’interno del terreno di gioco.

Terza giornata football communities

Per riprendere la trama iniziale, la terza giornata di Balon Mundial Football Comunities è stata anche la giornata degli infortuni ma grazie alla prontezza sia dei volontari che degli organizzatori che dei paramedici presenti a bordocampo si è tutto risolto senza nulla di grave e tutti i giocatori (o quasi) sono tornati a casa sulle loro gambe.

È stata una giornata lunga, è stata una giornata faticosa, calda e afosa dove organizzatori e volontari hanno corso avanti e indietro dalle 8 del mattino alle 8 della sera per regalare a tutti i presenti una piacevole Domenica.

Dalla prossima settimana il torneo entra nel vivo e le 8 squadre qualificate per i quarti di finale dovranno dare il massimo per aggiudicarsi l’accesso alle semifinali e perseguire quel sogno che si chiama Balon Mundial.

Vi aspettiamo!

Matteo Mastorci,

volontario Balon Mundial

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia una risposta