Juan Mata è il primo calciatore al Davos World Economic Forum

Per la prima volta nella storia un GIOCATORE DI CALCIO è intervenuto al World Economic Forum di Davos.
Juan Mata è il primo calciatore ad aver aderito al progetto Common Goal per donare l’1% del suo stipendio a cause benefiche che usano il calcio stesso per cambiare il mondo, insieme tra gli altri a Giorgio Chiellini, unico giocatore italiano.
In un paese dove il sistema calcio è in crisi, dove i dirigenti e i giocatori fanno fatica a esporsi in prima persona su temi come razzismo e omosessualità ad esempio, i giocatori che aderiscono a Common Goal scelgono di investire sulla potenzialità del calcio di cambiare il mondo e in questi giorni sono andati a raccontarlo a chi il mondo lo governa.

Come Balon Mundial crediamo che il sistema calcio abbia un impatto su tutto il mondo, che sia livello economico che sociale, che il calcio ha la forza di raggiungere miliardi di persone e siamo orgogliosi di essere parte del network di StreetFootballWorld il cui fondatore Jurgën Griesbeck è anche promotore dell’iniziativa Common Goal.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia una risposta