Let’s talk about fair play! con Efosa dei Cuori d’Aquila

Appena uscito dal campo dopo la vittoria contro il Sudan, il giocatore del team Cuori d’Aquila ci racconta della sua esperienza a Balon Mundial ed interviene sul tema fair play.

L’intervista originale è stata realizzata in inglese. Ho cercato di essere il più fedele possibile nella mia traduzione. Grazie a Jacopo Gallitto per il supporto linguistico!

Antenisca intervista sul Fair play

Antenisca intervista sul Fair play Efosa dei Cuori d’Aquila

Cos’è per te il fair play?

E: “ Fair play vuol dire giocare bene, vuol dire rispetto per l’avversario ed ogni squadra. E’ molto importante. Dobbiamo rispettarci. Nel calcio non bisogna litigare ma c’è bisogno di rispetto.

Come si bilancia il fair play con la tensione e la difficoltà di una partita importante?

E: “ E’ sempre meglio giocare bene durante la partita. Io giocavo a calcio già prima di venire in Italia, conoscevo e conosco le regole del calcio e le rispetto. Nel calcio, se sei felice di giocare, giochi corretto”.

Cosa ci dici sulla tua prima partecipazione a Balon Mundial?

E: “ E’ stata un’esperienza bellissima…bellissima! Ho giocato molto bene e mi sono divertito!”

Come hai iniziato e come hai conosciuto Balon Mundial?

E: “ Io e i miei compagni abbiamo cominciato con il progetto Refugee Team che poi è diventato Cuori d’Aquila. E’ dal 2011 che giochiamo a calcio. Sono molto contento di partecipare a Balon Mundial.

Come ti ha aiutato l’esperienza con i Cuori d’Aquila?

E: “ Mi ha aiutato a trovare lavoro. Un lavoro che mi piace”.

Antenisca Sapio

Volontaria per Balon Mundial

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia una risposta