Street Mundial a CreativAfrica 2016

Dopo il positivo inizio d’anno con la nostra partecipazione a Terra Madre,  Balon Mundial porta di nuovo Street Mundial, lo street soccer aperto a tutti, a Torino.
In occasione di CreativAfrica, festival che ogni anno promuove la cultura africana attraverso spettacoli, danze, banchetti ed eventi culturali abbiamo installato una postazione di calcio nel pomeriggio di domenica 9 ottobre, in una delle cornici più affascinanti della città: San Pietro in Vincoli, affinché chiunque potesse avvicinarsi e calciare il pallone in allegria.
Street Mundial a CreativAfrica

Street Mundial a CreativAfrica

Ospite d’eccezione: Michele Donà, campione street soccer specialità Panna, il quale ha portato l’attrezzatura necessaria per un pomeriggio di divertimento.
Una gabbia alta 2 metri, delle sponde fino a formare un cerchio largo circa 5 metri. Le porte (regolamentari) alte 30 cm e larghe 50 cm.
Come si può giocare a calcio in una gabbia così?
Semplice, gli incontri 1 vs 1 durano 3 minuti. Il format è quello “panna”, uno degli stili di calcio di strada dove fare il tunnel, conta più che fare un gol. Il pallone viene lanciato in aria da un arbitro esterno alla gabbia, e il gioco inizia.
Riesci a far passare la palla in mezzo alle gambe del tuo avversario?
Hai vinto e resti in campo.
Il gioco nasce in Suriname, dove “Panna” significa tunnel, ma ha raggiunto la maggior popolarità in Olanda, dove da anni vengono organizzati tornei da brand importanti attirando tantissimi spettatori, fan e soprattutto giocatori.
Streetmundial a creativAfrica

Streetmundial a creativAfrica

E’ stato molto bello vedere avvicinarsi bambini, ragazzini e ragazzine, giovani e meno giovani, attratti chi dal campo di gioco curioso, chi dalla passione del calcio, chi dai trick di Michele! Lo spirito ha rispecchiato quello che conta per Balon Mundial: giocare a calcio insieme, senza distinzioni di alcun genere e con fair play.
Il pomeriggio si è concluso con un torneo di calcio panna, che è poi proseguito spontaneamente anche sugli spazi limitrofi alla gabbia, tutti attenti a far passare il pallone in mezzo alle gambe dell’avversario!
Elena Bonato
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentiti libero di contribuire!

Lascia una risposta