A.S.D. Balon Mundial ONLUS propone il programma “YOUTH aNd S.E.L.F.” per il triennio 2013-2014 / 2014-2015 / 2015-2016, un modello operativo che funga da linea guida per lo sviluppo delle sue progettazioni. “YOUTH aNd S.E.L.F.” riassume il target di destinatari, gli obiettivi, i valori, le buone pratiche e le tappe del percorso che i partecipanti ai progetto dell’A.S.D. Balon Mundial ONLUS potranno seguire, partendo dallo sport fino al raggiungimento di obiettivi al di fuori dei campi da gioco.

A.S.D. Balon Mundial ONLUS propone lo sport come progetto educativo e come base delle attività proposte. In questo senso lo sport non viene visto come fine ultimo ma come strumento per raggiungere altri obiettivi quali l’inclusione sociale, la lotta alle discriminazioni, la promozione delle culture migranti, la partecipazione attiva, la promozione di culture di genere, l’inserimento lavorativo o il reinserimento scolastico.

YOUTH

I giovani migranti e non, dagli 11 ai 35, sono il target di riferimento dei progetti dell’A.S.D. Balon Mundial ONLUS. Lo sport rappresenta per il giovane un canale di educazione formale e informale attraverso il quale costruire i cittadini di domani. Il modello operativo dell’ A.S.D. Balon Mundial ONLUS mira a stimolare la parteci- pazione attiva dei giovani ai progetti di cui fanno parte, attraverso un cammino che li renda protagonisti della realizzazione ma anche della creazione e gestione delle attività in cui sono coinvolti, al fine di formare young leaders all’interno dei gruppi informali e delle comunità di appartenenza.

NETWORK

Lavorare in rete rappresenta uno degli obiettivi cardine dell’A.S.D. Balon Mundial ONLUS nel programma YOUTH aNd S.E.L.F..
I partner del network sarebbero meglio descritti come sostenitori, ovvero soggetti che sposano il programma triennale in ogni singola progettazione, per creare una collaborazione integrata sui vari aspetti e lavorare in team con una visione comune per raggiungere obiettivi, condividere capacità e competenze, all’interno del programma e tra partner stessi.

La rete dell’A.S.D. Balon Mundial ONLUS comprendeda un lato le associazioni e i gruppi informali delle comunità migranti di Torino, e dall’altro in modo formale l’adesione al “T.Y.C.” (Turin Youth Center) a livello cittadino, l’affiliazione alla “UISP” a livello locale e nazionale, l’adesione al network europeo contro il razzismo nel calcio “F.A.R.E. Network”, e la collaborazione con il network mondiale “Streetfootbalworld”.

SPORT

Per il suo valore aggregativo ed educativo, e per la capacità di creare dinamiche di gruppo complesse, lo sport è in grado di creare relazioni solide capaci di sopravvivere anche al di fuori dei campi di gioco. Lo sport è visto strumento informale di avvicinamento ai giovani. Lo sport declinato come sport per tutti, al di là delle capacità e delle condizioni sociali, quindi come strumento di inclusione sociale.

EDUCAZIONE

Lo sport educa attraverso le regole formali delle discipline sportive e le regole informali che nascono all’interno delle dinamiche di gruppo, creando un canale di eccellenza senza pressione e repulsione dei soggetti destinatari.

Si tratta di una forma di educazione “ponte”, capace di esportare i risultati ottenuti al di fuori dei campi da gioco, nella scuola e nel lavoro.
Attraverso lo sport Balon Mundial educa alla diversità, al fair play, al contrasto della violenza sotto ogni sua forma, alla risoluzione dei conflitti attraverso il dialogo, all’intercultura, alla salute al valore delle regole e del rispetto quale fondamento della convivenza.

LAVORO

Lavoro/scuola come emancipazione, casa, inserimento nel tessuto sociale, indipendenza. Il lavoro/scuola con i giovani e i rifugiati sia politici che umanitari, rappresenta il valore cardine ed obiettivo ultimo dei nostri progetti sportivi, ed è allo stesso tempo il traguardo iniziale per l’atleta per avviare un percorso di indipendenza ed emancipazione rispetto allo status iniziale. Il lavoro/scuola rappresenta inoltre per l’atleta la chiave per emanciparsi da un punto di vista economico e sociale. In particolare per qualsiasi straniero, lavorare in Italia è pressochè impossibile senza una buona conoscenza della lingua italiana e senza aver fatto proprie le principali regole di comportamento professionale.

Il progetto prevede due fasi. Nella pratica sportiva la fase educativa è propedeutica alla creazione dei prerequisiti necessari all’ inserimento in contesti lavorativi e scolastici. La seconda fase consiste nell’ accompagna- mento individuale sul posto di lavoro per favorire il raggiungimento dell’obiettivo.

Al termine di ogni inserimento nei diversi settori lavorativi, di concerto con il datore di lavoro, verrà creato un protocollo di buone pratiche basato sull’esperienza fatta, al fine di rendere la procedura ripetibile in contesti simili.

FORMAZIONE

Tappa ponte tra i campi da gioco e l’inserimento lavorativo: la formazione consiste in un percorso individuale per gli atleti che fanno propri i principi educativi dello sport. Il percorso prevede un accompagnamento al mondo del lavoro e \o a un percorso formativo personalizzato, caratterizzato da uno screening delle competenze formali e informali periodico, ed un affiancamento per il superamento di ostacoli nell’accesso al mondo del lavoro e la creazione di una rete di supporto per favorire l’accesso ai servizi già esistenti sul territorio.

La formazione è frutto del lavoro di team all’interno dello staff dell’A.S.D. Balon Mundial ONLUS e del lavoro svolto in rete con partner e realtà cittadine.